Rss Feed

venerdì 26 dicembre 2014

Zeppoline (o paste cresciute)

Pubblicato da Claudia Pane a 09:58
 


Immancabili in ogni cuoppo di frittura che si rispetti. Sono la prima cosa che inforchetto quando al ristorante portano il piatto con la frittura mista!
Per chi non le conoscesse, sono delle palline di pasta lievitata, che poi vanno fritte.
La pasta è come quella per la pizza, ma particolarmente morbida, e la si può farcire con alghe, acciughe, zucchine, fiore di zucca, ecc.

Per la vigilia, le ho preparate semplici e sono piaciute a tutti, infatti oggi a pranzo le rifaccio.

Per 4 persone
100 gr farina 00
100 gr farina manitoba
150-200 ml acqua
mezzo cubetto lievito di birra
mezzo cucchiaino di sale

olio di arachidi per friggere

Intiepidite 150 ml di acqua e sciogliete il lievito in parte di quell'acqua. Versatela in una bowl in cui avrete messo le due farine, e cominciate ad impastare con una frusta a mano, aggiungendo mano a mano l'acqua rimanente. Infine, aggiungete il sale.
La farina assorbe una quantità diversa di acqua a seconda dell'umidità che c'è quel giorno, quindi potrebbe essere necessario aggiungere altra acqua. Io ho aggiunto in tutto 200 ml. Quello che dovete ottenere è una pastella non esageratamente liquida, ma neanche lavorabile.
Coprite e fate lievitare per 1h in un luogo asciutto.

Roscaldate abbondante olio in una pentola alta e usate due cucchiai bagnati per fare delle palline. Si devono dorare.

4 commenti on "Zeppoline (o paste cresciute)"

Federica Simoni on 26 dicembre 2014 10:31 ha detto...

slurp una tira l'altra!! ^_^ buon Santo Stefano

Claudia Pane on 26 dicembre 2014 13:06 ha detto...

quello è il problema xD Grazie bella, anche a te!

paola on 26 dicembre 2014 17:42 ha detto...

buone, non le mangio da tanto,grazie e buone feste

Claudia Pane on 28 dicembre 2014 19:32 ha detto...

Grazie mille Paola, anche a te!! Dovresti rimediare, io non so farne a meno ;)

Posta un commento